Acqua Micellare: Cos'è? Come sceglierla e Usarla per la Bellezza della Pelle

In questo articolo parliamo dell'Acqua Micellare, illustrandone tutte le caratteristiche, gli ingredienti, le proprietà e il modo d'uso corretto.

Acqua Micellare

Indice Articolo

Cos'è

L'acqua micellare, chiamata anche lozione o soluzione micellare, è un cosmetico dedicato alla pulizia del viso, in grado di detergere in profondità la cute.

La sua capacità pulente è basata sull'azione delle micelle, piccolissime sfere che catturano al loro interno trucco, sporco e impurità, lasciando la pelle fresca e morbida al tatto.

Sebbene l'acqua micellare sembri apparsa dal nulla solo qualche anno fa, per gli addetti ai lavori non si tratta affatto di una novità. È da più di trent'anni, infatti, che i make-up artist di tutto il mondo ricorrono a questo cosmetico nel loro lavoro, poiché l'acqua micellare si rivela comoda, rapida ed efficace.

Finalmente, le maggiori case di produzione hanno deciso di condividere questo prodotto così apprezzato e renderlo disponibile anche ai non professionisti. In un attimo l'acqua micellare si è trasformata in uno dei cosmetici per la pulizia del viso più richiesti, togliendo il primato niente meno che al latte detergente.

I punti di forza dell'acqua micellare, come vedremo più nel dettaglio, sono molteplici.

Si tratta infatti di un prodotto adatto anche alle pelli sensibili, benché assai efficace nella sua opera di detersione; è inoltre molto semplice da usare e il più delle volte non necessita di risciacquo.

Tutto sta nell'individuare il prodotto più adatto al proprio tipo di pelle. Non a caso, il grande successo dell'acqua micellare ha portato alla formulazione di numerosi prodotti, tanti quante sono le necessità della cute.

Sembra un miracolo? In realtà è scienza - chimica, per essere precisi - e nemmeno un'invenzione recente, bensì un'elaborazione in chiave moderna di uno dei detergenti per la persona più utilizzati nei secoli: acqua e sapone.

Ma cerchiamo di approfondire meglio proprietà e benefici dell'acqua micellare.

Nota Bene

L'operazione di detersione e pulizia del viso, soprattutto alla sera, è vista da molte donne come uno dei passaggi più faticosi e noiosi della beauty routine quotidiana. Ciononostante è fondamentale per assicurare il benessere della pelle e per mantenerla giovane ed elastica.

Trucco, sebo in eccesso, smog e impurità occludono i pori cutanei, causando secchezza, colorito spento e prevenendo il fisiologico turnover cellulare. Non si tratta quindi di un capriccio né di un optional, ma del primo passo per prendersi cura di se stessi.

Caratteristiche

  1. Simile all'acqua: l'acqua micellare “classica”  si presenta trasparente, inodore e ad una prima occhiata del tutto simile all'acqua che ben conosciamo. Al tatto, tuttavia, è possibile cogliere una certa viscosità, sebbene una volta evaporata non ne rimanga traccia.
  2. Deterge: da un punto di vista formulativo, l'acqua micellare è composta da un detergente disciolto in una soluzione acquosa (acqua e sapone per capirci) che agisce sulla pelle liberandola dalle sostanze nocive.
  3. Micellare: a fare la vera differenza sono le micelle, ossia gruppi di molecole di tensioattivo (altro termine per indicare il sapone) che all'interno dell'acqua assumono una forma sferica in grado di intrappolare le impurità al loro interno.
  4. Delicata: sebbene l'acqua micellare sia in grado di pulire la pelle in profondità, essa non intacca la barriera protettiva cutanea e di conseguenza non ne altera l'equilibrio strutturale.

Come accade?

Le molecole in questione hanno una testa idrofila, ovvero che va d'accordo con l'acqua, mentre la coda è idrofoba, cioè la rifugge. Al contrario, le code amano i grassi, di cui come sappiamo make-up e sebo sono ricchi.

Ecco che allora, una volta immerse in acqua, le molecole di tensioattivo si uniscono a proteggere le loro code e per farlo si dispongono a formare delle minuscole sfere, invisibili ad occhio nudo e chiamate per l'appunto micelle.

Non appena le micelle avvertono la presenza di trucco, smog e sporcizia si aprono per inglobarli e asportarli dalla superficie cutanea.
Le code, tuttavia, per quanto lipofile, non sono in grado di legarsi ai lipidi strutturali di cui è composta la barriera protettiva cutanea; ecco perchè l'acqua micellare risulta al tempo stesso efficace ma delicata.

Approfondimento

Perché non limitarsi ad usare acqua e sapone?

Una volta compresa la formulazione dell'acqua micellare, sono in molti a ritenere che si tratti in sostanza di acqua e sapone, solamente in una confezione più accattivante e a prezzo più alto. Ma è proprio così?

Acqua

In primis va sottolineato che nell'acqua micellare, l'acqua non è proprio quella a cui siamo abituati noi, l'acqua del rubinetto per intenderci. Quest'ultima infatti non rappresenta la scelta migliore quando si tratta di detergere la pelle del viso, soprattutto in presenza di pelli sensibili o con particolari necessità, poiché il suo contenuto calcareo può irritare o seccare la cute.

Allo stesso tempo, la sola acqua non basta per una pulizia accurata. Così come non ci limitiamo all'uso dell'acqua per pulire piatti e stoviglie unti, non possiamo aspettarci che sebo e impurità se ne vadano così facilmente.

Il detergente pertanto è fondamentale.

Sapone

Anche qui ci sono delle precisazioni da fare. Abbiamo più volte utilizzato la parola sapone in senso generico, ma si tratta di un uso improprio. Esistono infatti svariati tipi di sapone, quello solido, quello liquido, il sapone neutro e i saponi non saponi; insomma, la parola sapone può significare tutto e niente.

I classici saponi a cui siamo abituati e che troviamo abitualmente nei negozi (soprattutto quelli solidi) hanno purtroppo lo svantaggio dell'elevata alcalinità, che a lungo andare può rivelarsi irritante e dare la sensazione di “pelle che tira”.

Nell'acqua micellare il tensioattivo è fortemente diluito per risultare delicato e in soluzione acquosa, più leggera di quella oleosa dei comuni struccanti. Essa, inoltre, contiene generalmente ingredienti in grado di trattenere l'acqua, evitando così di seccare la cute e causare bruciori.

Proprietà

Veniamo ora alla ragione per cui sempre più persone scelgono l'acqua micellare nella loro beauty routine quotidiana. Al di là di ogni possibile polemica, infatti, l'acqua micellare è il detergente per il viso più venduto negli ultimi anni, con un livello di soddisfazione dei clienti davvero elevato.
Non è difficile da credere se si tiene conto del fatto che l'acqua micellare riunisce in un unico prodotto ben tre azioni:

  1. Detersione: come abbiamo visto, l'acqua micellare è prima di tutto un prodotto per la pulizia del viso, utile a liberare la pelle da cellule morte, sebo in eccesso e inquinamento. Può essere utilizzata tutti i giorni, sia la mattina appena alzati, che la sera prima di andare a letto.
  2. Rimozione del make-up: oltre a smog e impurità, l'acqua micellare funge anche da efficace struccante, ruolo per il quale è stata appositamente pensata. Con il tempo, inoltre, la sua azione è stata notevolmente implementata così da includere in alcuni casi anche il trucco waterproof o a lunga tenuta, sia del viso, che di occhi e labbra.
  3. Purificazione della cute: l'acqua micellare funge anche da tonico; non a caso, rinfresca e lenisce la pelle evitando gli spiacevoli fastidi tipici dell'uso del sapone, come secchezza e bruciore. Dopo una pulizia del viso con acqua micellare, infatti, la cute appare fresca, morbida e idratata.

Vantaggi

I benefici derivanti dall'utilizzo dell'acqua micellare sono molteplici:

  1. Come abbiamo detto, l'acqua micellare reagisce con i lipidi contenuti in impurità e make-up, ma non con quelli strutturali della pelle. In questo modo, essa è in grado di pulire a fondo la cute senza però intaccarne la barriera protettiva.
  2. Non ha bisogno di risciacquo. A differenza dei più comuni struccanti, l'acqua micellare non rilascia sostanze oleose sulla pelle che devono poi essere ulteriormente rimosse. (Questo aspetto tuttavia - va sottolineato - dipende molto dal tipo di pelle: alcuni avvertono il bisogno di sciacquare la cute anche dopo l'uso di acqua micellare)
  3. Ha un costo contenuto, assolutamente nella media dei prodotti detergenti e struccanti in commercio. Troveremo quindi acque micellari di tutti i prezzi, a seconda di marca, ingredienti e formulazione.
  4. In genere l'acqua micellare non contiene parabeni o prodotti aggressivi e per tanto è adatta anche alle pelli sensibili o facilmente irritabili. Ad ogni buon conto, esistono numerose tipologie di acque micellari, alcune contenenti profumi o sostanze che possono irritare e pertanto è bene fare molta attenzione nella fase di scelta.
  5. Infine, l'acqua micellare è comoda e facile da usare. Basta un unico prodotto e una sola passata, senza sfregare la cute o fare troppe passate.
La Roche-Posay Pelle Sensibile Acqua Micellare - 750 mlPrezzo:13,74€Offerta e Recensioni   Acqua micellare da La Roche-Posay

Curiosità

Le origini dell'acqua micellare risalgono più o meno alla fine degli anni ‘80, come struccante utilizzato dietro le quinte delle passerelle di moda. I make-up artist infatti avevano bisogno di un prodotto efficace e rapido, che consentisse veloci modifiche o ritocchi tra una sfilata e l'altra.

Dal canto loro, le modelle cercavano un prodotto delicato che non irritasse la loro pelle già soggetta all'applicazione di numerosi prodotti.

Inizialmente si trattava di un prodotto ad uso esclusivo degli specialisti e quindi piuttosto costoso; in seguito, le aziende cosmetiche lo hanno reso disponibile ad un mercato più ampio, adeguandone i costi.

Come si Usa

Tra i pregi dell'acqua micellare, abbiamo visto, c'è la semplicità di utilizzo. Infatti è sufficiente un dischetto di cotone imbevuto del prodotto, da tamponare accuratamente sulla pelle del viso.

La sua delicatezza la rende adatta all'utilizzo quotidiano, sia la mattina per eliminare le impurità accumulatisi durante la notte e preparare la pelle alla stesura di make-up o altri trattamenti, sia la sera per purificare la cute.

Ricordiamo che, trattandosi di un detergente, l'acqua micellare è consigliata anche nel caso in cui non si faccia uso di make-up e si voglia semplicemente pulire e rinfrescare la cute. La pulizia del viso, infatti, va effettuata in ogni caso, che ci sia truccati o meno.

Come detto, il risciacquo non è necessario, ma qualora se ne sentisse il bisogno si raccomanda di utilizzare un'acqua termale e non quella del rubinetto.

Infine, dopo la pulizia con acqua micellare non dimenticate di applicare i consueti trattamenti per la cura del viso, come un siero o una crema adatti alle necessità della vostra pelle.

Tipi di Acqua Micellare

In seguito al notevole successo dell'acqua micellare, le case cosmetiche hanno iniziato ad arricchirne la formulazione con ingredienti diversi a seconda dei tipi di pelle e delle loro necessità.

  • Esistono quindi acque micellari indicate per le pelli sensibili, senza parabeni, profumi o sostanze irritanti. In genere contengono ingredienti addolcenti e lenitivi.
  • Per le pelli secche sono invece consigliabili le acque micellari arricchite di elementi idratanti e rinfrescanti. Le pelli miste e grasse dovranno preferire prodotti purificanti e astringenti; si trovano inoltre formulazioni specifiche per pelli acneiche.
  • Anche le pelli mature non avranno difficoltà a reperire l'acqua micellare più idonea, in genere contenente sostanze antiossidanti e schiarenti.

Tutto sta quindi nell'individuare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Ingredienti

Sarebbe impossibile elencare qui tutti gli ingredienti contenuti nei vari tipi di acqua micellare; vediamo però di fare una carrellata dei più frequenti:

  1. Acido ialuronico: idratante e antiossidante è indicato sia per le pelli secche che per quelle mature;
  2. Vitamine: anch'esse svolgono un'azione importante per prevenire e combattere l'invecchiamento cutaneo e il fotodanneggiamento dell'epidermide;
  3. Aloe vera: idratante formidabile, non serve solo in caso di pelle fisiologicamente secca, ma anche in caso di perdita di idratazione dovuta a caldo o intemperie;
  4. Glicerina: dona sollievo alla pelle secca, screpolata o caratterizzata da arrossamenti, eczemi e psoriasi;
  5. Estratti di camomilla, melissa o malva: addolcenti e lenitive, queste piante aiutano la pelle a mantenersi morbida;
  6. Olio di Argan: favorisce il nutrimento e l'elasticità cutanea;
  7. Gluconato di zinco o solfato di rame: ingredienti specifici per purificare la cute acneica;
  8. Carbone vegetale: altro prodotto purificante, molto di moda e consigliato per le pelli miste e grasse.
La Roche-Posay Pelle Sensibile Acqua Micellare - 750 mlPrezzo:13,74€Offerta e Recensioni   Acqua micellare da La Roche-Posay
Bioderma Sensibio H2O Acqua Micellare Pelli Sensibili 500 mlPrezzo:9,64€Offerta e Recensioni   Marca - Bioderma
Garnier Acqua Micellare Bifase con Olio d'Argan Efficace sul Trucco Waterproof, 400 ml, Pacco da 3 PezziPrezzo:26,00€Offerta e Recensioni   Acqua micellare bifase con olio di argan: detergente tutto in uno efficace anche sul trucco waterproof

Articoli Correlati

Miglior Trattamento Antirughe 2019Scopri di più

Antirughe.info

più bella, più informata

Miglior Trattamento Antirughe 2019*

X115® New Generation Skin CareScopri di più* In base all'analisi della redazione di antirughe.info e alle opinioni delle lettrici